Orientale

Particolare: l'illustrazione di Lorenzo Bianchi

Il secondo incontro del Collegio di Napoli 2013: Francesco Bruni parla dell'italiano fuori d'Italia nel passato

La nostra lingua nel Mediterraneo, da Byron alle trattazioni di Pace tra inglesi, olandesi, turchi e veneziani: l'italiano come lingua veicolare nel passato

6 marzo. La Fondazione Premio Napoli è la sede del ciclo di incontri del Collegio di Napoli 2013 curato da Rita Librandi dal titolo “L'italiano, le inglese e le altre lingue”.
Immagine tratta dalla scheda di presentazione della Mostra (Fonte: http://www.unannoadarte.it/schede/01_Scheda_NORMA_Low.pdf)

Scultori e pittori tra l'Italia e la Spagna: intervista a Riccardo Naldi

Inaugurata la mostra “Norma e capriccio: spagnoli in Italia all'esordio della maniera moderna”: ne parla Riccardo Naldi, membro del comitato scientifico promotore dell'evento

                Il 4 marzo, presso la Galleria degli Uffizi, è stata inaugurata la 13a edizione del programma “Firenze - un anno ad arte” con la mostra “Norma e capriccio: spagnoli in Italia all’esordio della maniera moderna” che resterà aperta fino al 26 maggio.
Iscrizione di Bisotun - Bozzetto di Fr. Spiegel (1881), Colonna 1

L'antica Sogdiana e le testimonianze archeologiche dei suoi commerci

“L’evidenza archeologica dei grandi commerci nella Sogdiana lungo le Vie della Seta”: ne ha parlato Fabiana Raiano nell'ambito del ciclo dottorale "Archeologie delle Vie della Seta"

La Sogdiana è una delle storiche regioni dell'Asia Centrale.

“La lessicografia storico-etimologica dell’italiano e il LEI”: apertura dei lavori

Si è tenuta il 22 maggio 2013 presso la sede di Palazzo Du Mesnil la prima giornata dedicata a “La lessicografia storico-etimologica dell’italiano e il LEI”, promossa dal Centro di ricerca interuniversitario LeItaLiE in collaborazione con l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”, l’Università di Salerno, l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e la Società Napoletana di Storia Patria  

Napoli, L'Orientale, 21 maggio 2013 - Ad aprire i lavori, il Presidente del Polo Didattico di Ateneo dell’Orientale, Elda Morlicchio, che ha descritto le due giornate come essenzialmente applicative oltre che incentrate principalmente sui giovani.
 Aleksander Wilkoń

“Neapol … miejsce, do którego wraca się przynajmniej we wspomnieniach”

W jaki sposób został Pan wykładowcą na "Orientale"?   "Stało się to w 1993 roku, kiedy jeszcze wykładałem na Sorbonie (Paris IV), ówczesny dyrektor Dipartimento di Studi dell' Europa Orientale, prof. Nullo Minissi, zaproponował mi nauczanie w swoim Instytucie; co przyjąłem z radością. Mój przyjazd, który zbiegł się z przybyciem prof.
Syndicate content