Teatro

William Shakespeare

Shakespeare e la scrittura romanzesca

di Simonetta de Filippis, Roma: Bulzoni Editore; 2003, 155 pp.

Sulle tavole del Globe e del Blackfriars, Shakespeare rappresentava la vita, l’uomo, le mille pieghe e sfaccettature dell’animo umano; nei suoi drammi coesistono gioia e amarezza, riso e pianto, felicità e dolore, proprio come accade nella realtà della vita. I drammi di Shakespeare diventano momenti di esplorazione e di sperimentazione legati a una tradizione che viene
Copertina del libro

Regie teatrali. Dalle origini a Brecht

di Mara Fazio, Roma-Bologna: Editori Laterza; 2006, 181 pp.

Teatro è idee, emozioni ma anche trucco, materia, legno, stoffa corpo, luci. Mara Fazio mette a fuoco le procedure del lavoro scenico e i modi in cui un testo si traduce in evento,un’idea nella pratica materiale del teatro; e lo fa attraverso una serie di racconti di spettacoli e di ritratti di registi, da Antoine a Tolstoj, da Stanislaskij a Wagner, da Craig a Renhardt, da Mejerch
Anton Pavlovič Cechov e Lev Tolstoy

Tra L'Orientale e il teatro

Roberto Minichini, 24 anni, studente di Linguaggi multimediali e informatica umanistica all'Orientale, ci racconta la sua esperienza da attore all'interno della compagnia Centro di Igiene Teatrale

Quando e perché hai cominciato a recitare? "L'anno scorso ad aprile abbiamo messo in scena al Teatro Spazio Libero di Napoli Polisteroide, un'opera scritta da Antonio Lepre e Francesco Pelliccio e diretta da Antonio Lepre.
Compagnia del Centro di Igiene Teatrale - Saluti finali

Il Centro di Igiene Teatrale porta in scena Di strano in peggio

Dall'11 al 14 novembre al Teatro Spazio Libero (via del Parco Margherita, 28) la compagnia del Centro Igiene Teatrale in Di strano in peggio, una commedia scritta e diretta da Antonio Lepre

La storia di Di strano in peggio, che si presenta come prequel di quella precedentemente messa in scena in Strano ma diverso, ruota intorno alle confusionarie e caotiche vite di ben nove personaggi i cui destini si intrecciano in un groviglio di tradimenti e menzogne.
Copertina del libro: i Il teatro di Neapolis. Scavo e recupero urbano

La classica Neapolis torna alla luce nel centro storico della città

Presentato all’ex Asilo Filangieri, in vico Maffei, il volume Il teatro di Neapolis. Scavo e recupero urbano, di Ida Baldassarre, Daniela Giampaola, Francesca Longobardo, Aurora Lupia, Giancarlo Ferulano, Roberto Einaudi, Fabiana Zeli

Lunedì pomeriggio, nella giornata dedicata alla presentazione del volume Il teatro di Neapolis.
Condividi contenuti