Centro Studi sul Buddhismo

Locandina

Zen

Si chiude la rassegna cinematografica "Cose dell’Altro mondo. Cinema e religione in Asia" organizzata dal Centro studi sul Buddhismo con un film del 2009 del regista giapponese Banmei Takahashi intitolato Zen

Giovedì 27 Maggio a palazzo Corigliano la professoressa Chiara Ghidini ha introdotto l’ultimo incontro della rassegna "Cose dell’altro mondo. Cinema e religione in Asia" presentando Zen di Takahashi Banmei.
Locandina

Dreaming Lhasa

Giovedì 6 maggio si è tenuto il penultimo incontro della rassegna Cose dell’Altro mondo - Cinema e religione in Asia. Il film proiettato è stato Dreaming Lhasa di Ritu Sarin e Tenzing Sonam

L’incontro di giovedì 6 maggio, presentato dalla professoressa Sapio, è iniziato con un cambio di programma: al posto di The shadow circus: the CIA in Tibet (1998) di Ritu Sarin e Tenzing Sonam, è stato proiettato Dreaming Lhasa (2005), degli stessi autori.

Karma di Tsering Rhitar Sherpa

Quarto incontro della rassegna Cose dell’altro mondo. Cinema e religione in Asia. La dottoressa Mara Matta presenta Karma di Tsering Rhitar Sherpa

Per questo quarto incontro del ciclo organizzato dal Centro Studi sul Buddhismo ci spostiamo sul confine tra Tibet e Nepal, precisamente nella regione montuosa del Mustang.
Locandina

Passage to Buddha

Per il terzo incontro della rassegna Cose dell’Altro mondo - Cinema e religione in Asia il Centro Studi sul Buddhismo ci porta nel sud della Corea con la quinta opera del regista Jang Sun Woo intitolata Hwa-Om-Kyung

Questa volta il Centro Studi sul Buddhismo ci propone una pellicola coreana del 1993 intitolata Hwa-Om-Kyung (Passage to Buddha), diretta da Jang Sun Woo e vincitrice del premio Alfred Bauer al Festival di Berlino del 1994. Jang Sun Woo, regista poco stimato in patria, risulta essere un artista molto provocativo e controverso per via delle tematiche trattate nelle sue opere a volte anche bollat
Condividi contenuti