Amneris Roselli

Professoressa Amneris Roselli

Speciale Presidi: Amneris Roselli

"Da quando sono all’università questo è il periodo più difficile mai visto e l’unico modo di andare avanti è lavorare uniti"

Quali sono i suoi programmi dopo la sua recente rielezione?
 "Si tratta di portare a compimento qualcosa di già intrapreso, un miglioramento della Facoltà dal punto di vista dell’offerta didattica e dell’organizzazione delle procedure  burocratiche che riguardano da vicino gli studenti (piani di studio, prenotazione e verbalizzazione esami online).
Manoscritto fiorentino del testo Liber Abaci di Leonardo il Pisano

La traduzione del Liber Abaci: Lavori in Corso

Fibonacci approda ai seminari dell'Orientale suscitando grande curiosità intellettuale

Palazzo Santa Maria Porta Coeli, 26 gennaio - Un lavoro in corso a tutti gli effetti quello presentato dal professore Germano nell'ambito del ciclo di seminari organizzato dalla Preside della Facoltà Amneris Roselli.

Manoscritti in movimento: la Genetica Testuale per una storiografia delle opere

L’Orientale ha ospitato “La Dinamica della Scrittura”: convegno di tre Giornate che ha visto la collaborazione del nostro Ateneo con l'Ecole Normale Supérieure di Parigi

Il CESET − Centro per lo Studio e l’Edizione dei Testi dell'Orientale – continua a dare ottima prova di sé.

Se la tristezza è subito "depressione" e una ruga è "patologia cutanea". Un convegno del CIRB

Convegno del Centro Interuniversitario di Ricerca Bioetica su "Alleanza Terapeutica: Realtà o Utopia". Amneris Roselli: "Già per Galeno il paziente deve scegliere se allearsi con il medico o con la malattia"

Aula Piovani, 11 novembre – Si è svolta nell’aula magna della Facoltà di Lettere e Filosofia della Federico II la giornata conclusiva del convegno su “Alleanza Terapeutica: Realtà o Utopia” che ha visto medici, psicologi, esperti di bioetica - ma anche studiosi di altre discipline - riflettere sulla difficoltà di una corretta impostazione del r

Lo sloveno a Napoli? Da novant’anni all’Orientale

Nella sala conferenze di Palazzo Du Mesnil è stato presentato il volume collettaneo "90 anni dello sloveno a Napoli". Presente la co-curatrice, Aleksandra Zabjek

Napoli, 30 gennaio 2012 - Vocazione multiculturale, collaborazione stretta fra docenti di diverse discipline e importanza dell’interculturalità: punti di forza dell’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”, secondo quanto è emerso oggi durante la presentazione del volume 90 anni dello sloveno a Napoli.
Condividi contenuti