psicomeccanica del linguaggio

Sala delle Conferenze, Palazzo Du Mesnil

Il XIII Congresso dell'AIPL a Napoli

Servizio del Web Magazine d'Ateneo relativo alle tre giornate del XIII Congresso dell'AIPL, Associazione Internazionale di Psicomeccanica del Linguaggio, svoltosi a Palazzo Du Mesnil dal 20 al 22 giugno 2012

Locandina dell'evento

XIII Colloque dell'Association Internationale de Psychomécanique du Langage

Prospettive psicomeccaniche sul linguaggio e la sua acquisizione

20, 21 e 22 giugno 2012 Sala delle Conferenze, Palazzo Du Mesnil, Via Chiatamone 61/62, Napoli.                                                 Il Congresso presenterà le ultime ricerche della psicomeccanica del linguag

XIII Congresso dell'Association Internationale de Psychomécanique du Langage. Intervista ad Alberto Manco

"Se il linguista storico è veramente bravo, allora la teoria linguistica è a portata di mano. E forse anche la stessa linguistica teorica lo è."

Professor Manco, che cos’è la psicomeccanica del linguaggio? La psicomeccanica del linguaggio è una teoria linguistica generale caratterizzata da particolare rigore scientifico, che gode di prestigio ed è in espansione. La sua elaborazione è dovuta alla riflessione sistematica del linguista francese Gustave Guillaume.
Da sin.: Pierrette Vachon-L'Heureux e Sophie Saffi

La psicomeccanica del linguaggio. Anatomia di una disciplina

Fondata sugli studi del linguista Gustave Guillaume, la psicomeccanica del linguaggio rappresenta un approccio innovativo alla linguistica. In occasione del XIII Congresso Internazionale dell’Associazione di Psicomeccanica del Linguaggio (AIPL), il Web Magazine dell’Orientale ha intervistato la linguista italianista Sophie Saffi, professoressa all’Università di Aix–Marseille  

Professoressa Sophie Saffi, potrebbe dare una definizione di psicomeccanica del linguaggio? Io definirei la psicomeccanica del linguaggio come una teoria linguistica che prova a approcciare l’atto di linguaggio nel suo complesso come un oggetto manipolato dal pensiero.
Alvaro Rocchetti

Intervista ad Alvaro Rocchetti in occasione del XIII Colloque dell’Association Internationale de Psychomécanique du Langage

“La linguistica storica? È alla base della psicomeccanica”

Professore Rocchetti, potrebbe darci una definizione della psicomeccanica del linguaggio? La psicomeccanica del linguaggio è un metodo che permette di analizzare il funzionamento del linguaggio risalendo dal discorso alla sua matrice cioè al meccanismo che abbiamo nella nostra mente – anche quando non parliamo – applicando tutte le osservazioni su un tempo chiamato &l
Condividi contenuti