Università

Donato Di Crecchio

“I miei sei mesi in Giappone sono diventati già sei anni!”

Donato Di Crecchio, laurea all’Orientale, oggi tra i responsabili sviluppo prodotto di Luxottica Japan

Buongiorno dottor Di Crecchio, anzi buonasera visto che a Tokyo, dove Lei si trova, sono quasi le ventitré, e grazie per aver accettato la nostra intervista. Lei è nato a Lanciano, in Abruzzo.
Immagine tratta dalla scheda di presentazione della Mostra (Fonte: http://www.unannoadarte.it/schede/01_Scheda_NORMA_Low.pdf)

Scultori e pittori tra l'Italia e la Spagna: intervista a Riccardo Naldi

Inaugurata la mostra “Norma e capriccio: spagnoli in Italia all'esordio della maniera moderna”: ne parla Riccardo Naldi, membro del comitato scientifico promotore dell'evento

                Il 4 marzo, presso la Galleria degli Uffizi, è stata inaugurata la 13a edizione del programma “Firenze - un anno ad arte” con la mostra “Norma e capriccio: spagnoli in Italia all’esordio della maniera moderna” che resterà aperta fino al 26 maggio.

Lo scavo di Cuma: abbiamo intervistato il direttore, Matteo D'Acunto

Il ricordo dei Maestri D'Agostino e Baldassarre, l'orgoglio di essersi formato all'Orientale, le motivazioni per uno scavo entusiasmante

Ci parli dello scavo in corso a Cuma. Che cosa avete trovato?   "I rinvenimenti sono relativi a tutte le fasi della vita della città. Per quanto riguarda la fase greca, ossia quella del momento di impianto della colonia, ha avuto grande importanza il rinvenimento di parte di un’abitazione datata nella seconda metà del VIII sec. a. C.

Luca Grauso: la mia esperienza in un dottorato dell'Orientale

Scelto per la sua specificità: un tema quasi introvabile altrove

Dottor Grauso, ci parli brevemente del suo percorso di studi. “Ho studiato Scienze Politiche con indirizzo politico-internazionale all'Orientale e ho conseguito la laurea di vecchio ordinamento nel 2004.” Perché ha scelto il dottorato e perché proprio questo in Storia delle donne e delle identità di genere? “In realtà è stato il risu
La Stele di Rosetta

Franco Crevatin: "La linguistica è una galassia..."

Direi che in Italia abbiamo una eccellente tradizione di studi linguistici e, quindi, non abbiamo bisogno di crescere per confrontarci con i colleghi stranieri: siamo stati all'altezza

Professor Crevatin, che cos'è la linguistica? "Questa è una domanda che richiede una risposta di due giorni!
Condividi contenuti